Presentazione PDF Stampa E-mail

Graziella Fornasari , nata e residente a Bologna.

Inizia a modellare l' ARGILLA = CRETA, attorno ai cinquant'anni. Apprende le antiche tecniche frequentando vari corsi anche presso la Scuola Faentina.

Fra i suoi Maestri: Mara Guerrini e Nicola Zamboni.

Partecipa a Rassegne dei Presepi a Bagnara di Romagna, Bologna, Majano, Modena, Roma, Verona.

Partecipa con altre opere, alla Rassegna  "Arte e Portici"  organizzata da "Il Laboratorio" Circolo di arti visive di Bologna.

Espone alla Sala Museale del Baraccano, assieme ad altri 26 autori. (pittori e scultori  de il "Laboratorio" di Bologna)

Premi e riconoscimenti:

  • I° premio di scultura "Antonio Begarelli" a Modena;

con la motivazione :" l'opera che meglio esprime, in forme e tecniche popolari e tradizionali, la poesia della nascita del figlio di Dio"

  • I° premio per la Sezione Aristica della Rassegna dei Presepi di Verona,

con la motivazione: " composizione armoniosa ed avvolgente,capace di emanare grande umanità e senso di "intesa" della Sacra Famiglia.

Suoi Presepi o Natività  sono presenti presso:

  • Museo permanente dei Salesiani a  BETLEMME
  • Museo Tipologico Internazionale del Presepio "A.Stefanucci"  di ROMA
  • Museo del Presepe a Villanova di MODENA

Delle sue opere hanno scritto:

Eugenio Riccomini: "...la sua bella terracotta è un esempio di continuità della nostra tradizione.."

Romano Prodi:"  .... mi complimento per la sua capacità creativa...."

Lisa Emiliani: "...c'è molta dolcezza nelle sculture di Graziella Fornasari: bambini che sorridono, angeli, ma c'è anche molta determinazione e molta forza. C'è il desiderio e la ricerca di una pace universale, c'è il bisogno di giustizia sociale e di verità. Tutto questo non è urlato ma descritto con pacatezza e serenità."

Raffaella Costi: "...non posso non amare questa scultura così piena di amore..."